Il resoconto di Folgore Caratese – Lecco

FOLGORE CARATESE – LECCO : 1-2

Davanti a circa 500 spettatori ed in diretta TV su Sportitalia, la Folgore Caratese interrompe la mini striscia di risultati utili consecutivi, venendo battuta dal Lecco capolista in una gara bella ed intensa.

Pronti via e dopo 40 secondi Gioè imbeccato da Derosa sbaglia clamorosamente un gol che sembrava già fatto; il bomber della Folgore calcia a botta sicura ma la palla finisce sul fondo. Il Lecco inizia a prendere confidenza con Rainero e nel giro di tre minuti prova tre volte la conclusione dalla distanza prima con Dragoni, poi per ben due volte con Merli Sala senza però impensierire l’estremo difensore della Folgore.

Al 16’ è ancora la squadra di mister Longo ad ad avere la più nitida delle occasioni per sbloccare il risultato. Burato con un tocco morbido inventa un assist delizioso per Gioè che per la seconda volta colpisce debolmente per la facile presa di Safarikas. Gol sbagliato gol subito ed ecco che dopo soli sette minuti la capolista si porta in vantaggio. Schema su punizione dalla trequarti destra chiamato da Segato, sponda di Corna per Draghetti che dal fondo la mette in mezzo ed uno sfortunato Cacciatore compie il più classico degli autogol. Al 36’ ancora Lecco pericoloso con Lisai che con un gran sinistro al volo non inquadra lo specchio della porta. E’ solo il preludio al raddoppio che arriva al 37’. Dragoni imbecca Fall con un delizioso passaggio al volo, l’attaccante lecchese solo davanti a Rainero non fallisce l’occasione del raddoppio.

Finisce così il primo tempo.

La ripresa inizia con una Folgore arrembante che prova a ridurre lo svantaggio. Al 49’ Carbonaro ottiene una punizione dal limite; se ne incarica Cacciatore che vede il proprio tiro deviato dalla barriera. Al 59’ ancora Lecco pericoloso col solito Fall che in area colpisce di testa a botta sicura ma Rainero si supera e devia in angolo. Al 61’ GOL per la Folgore con Cacciatore! Il difensore si incarica di battere una punizione dal limite, il tiro è forte ed insidioso ma è una deviazione di Fall a spiazzare Safarikas. La Folgore ci crede e la partita si fa avvincente. Mister Longo attinge dalla panchina per trovare forze nuove ed aumentare la pericolosità in attacco. All’ 87’ Valotti ha una grande occasione per agguantare il pareggio. Imbeccato da Poesio con un passaggio filtrante si vede chiudere lo specchio della porta da un attento Safarikas che in uscita respinge il tiro ravvicinato in calcio d’angolo. All’ 88’ il Lecco resta in dieci. Merli Sala rimedia banalmente la seconda ammonizione e l’arbitro non può esimersi dal mostrargli la via degli spogliatoi. I 6min. di recupero concessi diventano un arrembaggio targato Folgore. Al 91’ Poesio ci prova da fuori area senza impensierire troppo l’estremo difensore lecchese. Al 92’ è la volta di Bianco che imbeccato da un inesauribile Poesio, effettua un tiro cross da buona posizione che attraversa tutta l’area di rigore senza trovare la deviazione degli attaccanti della squadra di casa. Le speranze della Folgore si infrangono al 95’ sul colpo di testa ancora di Poesio che fa la barba al palo e si spegne sul fondo.

Ennesima buona prova della Folgore anche contro la capolista. La squadra continua a giocare un ottimo calcio e a creare tante occasioni, peccando, però, in fase realizzativa. Bisognerà invertire questa tendenza e mostrare maggiore cinismo nell’area di rigore avversaria se si vorrà coronare il sogno playoff.

Il tabellino della gara🔵⚪ FOLGORE CARATESE- CALCIO LECCO: 1-2
Marcatori:  23′ autog. Cacciatore(L), 37’Fall (L), 63′ Cacciatore(F)

FOLGORE CARATESE (4-3-3): Rainero, Monticone, Cacciatore, Burato(Ciko 84′), Bianco, Drovetti(Gerevini 76′), Derosa(Vingiano 76′),Poesio, Gioè , Ngom(La Fauci), Carbonaro(Valotti 58′). A disposizione: Del Ventisette, Ciko, Valotti, Penna, La Fauci, Vingiano, Marconi, Gerevini, Carrara.
All. Longo.

CALCIO LECCO(4-3-3): Safarikas, Draghetti(Silvestro 66′), Segato, Fall, Malgrati, Samake, Corna(Moganara 49’st), Merli Sala, Lisai(Pedrocchi 66′), Dragoni, Moleri(Alborghetti 90′). A disposizione: Jusufi, Magonara, Poletto, Pedrocchi, Meneghetti, Alborghetti, Silvestro, Ba, Vai.
All. Gaburro

Arbitro: Daniele Virgilio di Trapani
Assistenti: Paolo Fele di Nuoro e Francesco Collu di Oristano.
Ammoniti:  Poesio(F), Cacciatore(F) , Safarikas(L)
Espulsi: Merli Sala(L) per doppia amm.
Calci d’angolo: 3/1
Recupero: 1’/6′