Folgore Caratese, 5° pareggio nelle ultime 6 partite. 1-1 contro l’Olginatese

Tredicesimo pareggio stagionale per la Folgore Caratese che non sfrutta il fattore campo per avere ragione di una Olginatese agguerrita, ben messa in campo e affamata di punti per chiudere il discorso salvezza. Termina 1-1 l’anticipo della 35^ giornata del girone A in serie D con le reti nel primo tempo. Botta e risposta nel giro di 5 minuti: al gol di Monticone al 25′, risponde Tremolada al 30′.
Un punto importante per i lecchesi così vicini alla permanenza diretta in categoria, mentre aumentano i rimpianti in casa Folgore Caratese. I ragazzi di Siciliano nelle ultime 6 gare hanno vinto una partita e conquistato 5 pareggi per un totale di 8 punti.

IL MATCH IN PILLOLE
Folgore Caratese con il modulo 4-3-3, Olginatese con il 4-1-3-2. Siciliano convoca il baby Troiano, classe 2001 e lo porta in panchina, mentre schiera Ngom (classe 2000) in attacco con Moretti. Arioli si affida a Calvello e Tremolada per scardinare la difesa azzurra.

Il primo acuto del match è di Moretti al 5′, il colpo di testa va alto sulla traversa. Un minuto dopo ci prova Drovetti dalla distanza ma senza fortuna. L’Olginatese gioca di rimessa e Calvello al 12′ cerca il guizzo, il traversone basso verso l’area di rigore non trova l’inserimento a tempo di Tremolada. Al 18′ i ragazzi di Arioli reclamano un calcio di rigore per un presunto fallo di Bianco su Valente, per l’arbitro Di Francesco è tutto regolare. Minuto numero 25. Calcio di punizione per gli azzurri, palla tagliata in area di rigore dove si avventa Monticone che di forza scaglia la palla in rete per l’1-0. Gol con dedica di tutta la squadra per Andrea Burato. L’Olginatese però non si disunisce e al 26′ fa le prove generali per il pareggio con Tremolada che quattro minuti dopo si beve la difesa azzurra entra in area di rigore e fulmina Rainero con un tiro preciso per l’1-1. Nella ripresa, al 20′ incornata di Lacchini di testa e palla che va vicina all’incrocio dei pali. Sempre Lacchini, al 25′ prova a spaventare Rainero con una conclusione non irresistibile da dentro l’area di rigore e che si spegne a fondo campo. Al 37′ fuga sulla destra di Menegazzo e dopo aver vinto un conrasto con un avversario, entra in area ma la sua rasoiata attraversa tutta l’area piccola di rigore senza che nessuno dei suoi compagni possa intervenire per calciare a rete. Dopo due minuti di recupero, l’arbitro Di Francesco decreta la fine della partita. 1-1 il finale e domenica la Folgore Caratese attende la Varesina, mentre l’Olginatese ospita il Como.

SALA STAMPA.
Brian Rainero (Folgore Caratese): “Buona prestazione, ma non possiamo essere soddisfatti del risultato finale. Potevamo fare di più non solo contro l’Olginatese, ma anche in tutto il campionato. La matematica non ci esclude ancora dai play off, obiettivo che a conti fatti avremmo potuto centrare tranquillamente”.

RISULTATI 35^ GIORNATA (GIRONE A)
IERI: Folgore Caratese – Olginatese 1-1. Oggi ore 15  Seregno – Varese (Enrico Maggio di Lodi), Arconatese – Casale (Stefano Camilli di Foligno), Borgosesia – Castellazzo (Daniel Cadirola di Milano), Derthona – Inveruno (Roberto Lovison di Padova), Caronnese – Borgaro Nobis (Luigi Catanoso di Reggio Calabria), Como – Gozzano (Daniele Perenzoni di Rovereto), Pavia – Chieri (Adolfo Baratta di Rossano), Pro Sesto – Oltrepovoghera (Eugenio Scarpa di Collegno), Varesina – Bra (Bogdan Nicolae Sfira di Pordenone)

CLASSIFICA
Gozzano 75; Como 73; Caronnese 69; Chieri 63; Pro Sesto 58; Folgore Caratese* 52; Inveruno, Bra 48; Borgosesia 47; Borgaro 42; OltrepoVoghera, Olginatese* 41; Pavia, Arconatese 40; Varesina 37; Varese, Casale 36; Seregno 35; Derthona 22; Castellazzo 17. *una partita in più

PROSSIMO TURNO 22/4 ore 15
Borgaro-Borgosesia, Bra-Pro Sesto, Chieri-Seregno, Casale-Pavia, Folgore Caratese-Varesina, Gozzano-Derthona, Inveruno-Caronnese, Olginatese-Como, Oltrepovoghera-Arconatese, Varese-Castellazzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *