Folgore Caratese beffata al 96′, passa il Chieri 1-2 a Carate

(foto Alessandro Dalla Rovere)

Cade in casa nella 7^ di andata la Folgore Caratese per 2-1 per mano di un Chieri cinico e spietato e che raccoglie tre punti d’oro, nonostante la formazione di Siciliano abbia dominato per lunghi tratti della partita. Piemontesi che capitalizzano al meglio soprattutto gli ultimi 15 minuti di gioco, brianzoli che escono tra gli applausi e puniti eccessivamente dalla sentenza del campo che arriva al 96’ con  il neo entrato Becchio che fa esplodere di gioia la panchina e la curva dei tifosi torinesi.

4-3-3 il modulo dell’allenatore Siciliano, 3-5-2 la partenza di mister Manzo per il Chieri.

Proprio i piemontesi vanno vicini al vantaggio al 10’ con Pavan che calcia di poco fuori. Partita molto bella e tattica che si sblocca al 14’ con la bella inzuccata di Mattia Monticone che anticipa il diretto marcatore e segna l’1-0 per la Folgore Caratese. Al 20’ è ancora Monticone in evidenza che interviene pulito e sul pallone sul lanciassimo Kouakou. Al 24’ triangolazione Carbonaro-Peluso-Moretti con il tiro del centravanti parato da Benini. Il Chieri intorno alla mezzora si fa pericoloso, sfruttando la fascia destra ma la Folgore Caratese non fa correre pericoli a Rainero. Nel finale di primo tempo bella azione di rimessa dei brianzoli: Carbonaro entra in area, viene steso, ma per il direttore di gara Colli è simulazione e ammonisce Carbonaro.

Ripresa subito con il Chieri vicino al pareggio all’8’ ma è bravo Monticone a contrastare Campagna che non riesce a colpire bene la sfera di gioco e la palla finisce a fondo campo. Tre minuti dopo palo pieno colpito Drovetti e Folgore Caratese vicina al gol del 2-0. Il match è ricco di emozioni e Rainero si distende per neutralizzare un velenoso tiro dalla distanza. Il “XXV Aprile” si infiamma quando Carbonaro ubriaca al 18’ il diretto marcatore, ma la conclusione è salvata sulla riga di porta dal portiere con i piedi. Un minuto dopo è Rainero su Pautassi a superarsi. Poi episodio dubbio ancora una volta contro la Folgore Caratese: Carbonaro viene strattonato da un difensore in area di rigore, va giu’  ma l’arbitro lascia proseguire. Chieri pericoloso al 28’ con Foglia che si presenta davanti a Rainero, gran tiro del giocatore e grande riflesso del n.1 della Folgore Caratese che riesce a toccare la palla quel tanto da farla sbattere sul palo. Pochi minuti dopo il Chieri spreca il gol dell’1-1  che però giunge al 37’ con Di Lernia che di testa beffa tutti e riporta il match in parità.

Nei minuti di recupero, al 49’ occasionassima per Carbonaro che con un bel diagonale impegna l’estremo Benini. 60 secondi dopo, il gol-beffa di Becchio, partita. Vince il Chieri 2-1, ma la Folgore Caratese nonostante la sconfitta ha giocato molto bene ed è uscita tra gli applausi. Nel prossimo turno i ragazzi di Siciliano cercheranno subito il riscatto contro in casa del Castellazzo Bormida.

FOLGORE CARATESE-CHIERI 1-2
MARCATORI: 14’pt Monticone (FC); 37’st Di Lernia(C), 50’st Becchio (C)
FOLGORE CARATESE (4-3-3): Rainero, Burato, Monticone, Tos, Carbonaro, Bianco, Peluso  (25′ st Vingiano), Marconi, Drovetti  (33’st Ciko), Moretti (29’st Castellani), Bonanni (25’st Picone Chiodo). All.: Siciliano. A disp.: Varesio, De Santis, Nodari, Rivaldinho, De Rosa.
CALCIO CHIERI 1955 (3-5-2): Benini, Campagna  (43’st Benedetto), Pautassi, Di Lernia, Pavan, Ciappellano, Kouakou  (40’pt Venturello, 22st Vernero), D’Iglio, Villa  (22’st Becchio), Foglia, Cesarano  (22st Della Valle). All.: Manzo. A disp.: Zamarola,  Noce, Vergano, Sarao.Arbitro: Colli di Cagliari
Assistenti: Fedele di Nuoro, Pinna di Oristano
Note: terreno in perfette condizioni di gioco, leggero venticello, pomeriggio soleggiato.
Recupero: 1′ nel primo tempo, 6′ nel secondo
Angoli 3-7

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *