Il “Casati” è CFT! Lunedì a Verano, presente il presidente Tavecchio

Lunedì 20 febbraio nell’aula magna del Policlinico di Monza a Verano Brianza, il centro sportivo “Claudio Casati” verrà proclamato ufficialmente Centro Federale Territoriale. Alla cerimonia saranno presenti anche il presidente della FIGC Carlo Tavecchio e l’ex canoista italiano Antonio Rossi.

Il “Claudio Casati” diventerà CFT insieme ad altri dieci centri sparsi in tutta Italia (che si aggiungono ai dieci già operativi). Simbolo questo, del proseguimento dell’attività dedicata alla crescita del calcio giovanile avviata dalla FIGC e dal Settore Giovanile e Scolastico, attraverso la creazione di poli di eccellenza per la formazione tecnico-sportiva di giovani calciatori e calciatrici di età compresa tra i 12 e i 14 anni.

Con i nuovi CFT, la FIGC conferma il programma approvato nell’ottobre 2015 dal Consiglio federale, che si pone l’ambizioso obiettivo di monitorare i giovani calciatori nel medio-lungo termine, sviluppare un percorso di formazione tecnico-sportiva coordinato, ridurre la dispersione dei talenti, definire un indirizzo formativo ed educativo centrale, contrastare l’abbandono dell’attività sportiva da parte dei giovani. Per questo, la FIGC, attraverso il Settore Giovanile e Scolastico, ha definito un programma innovativo, rivolto alla base del calcio, maschile e femminile e del Calcio a 5, attraverso due percorsi paralleli: i Centri Federali Territoriali appunto ed i Futsal Camp. Il progetto è stato avviato nel 2015 e si svilupperà fino al 2020 con un investimento totale di quasi 9 milioni di euro (e ulteriori 9 milioni l’anno una volta a regime). Al termine del quinquennio è prevista la creazione di 200 Centri Federali Territoriali